Un tuffo dalla cascata per Iffland e Duque

In attesa della gara di Mostar, la campionessa in carica e la leggenda dello sport si sono allenati (a modo loro)

Per Rhiannan Iffland, attuale leader della World Series e campionessa in carica, è stato il primo tuffo in assoluto da una cascata, un capolavoro della natura nel cuore della Bosnia ed Erzegovina, mentre il primo contatto della leggenda del cliff diving, Orlando Duque, con questo paese risale a ben 15 anni fa. La cascata, situata nel Parco Nazionale di Una (fondato nel 2008), ha inaugurato nel modo più suggestivo ed emozionante possibile la penultima tappa della stagione 2017, che si concluderà ufficialmente ad ottobre in una location nuova di zecca, in Cile. Sullo Stari Most, il vecchio ponte di Mostar, la Iffland può conquistare il titolo in anticipo, mentre per gli uomini, la stagione, tra le più imprevedibili e combattute di sempre, è ancora tutta da scrivere.

"È fantastico poter esplorare il paese prima dell'evento," ha affermato la 26enne australiana, "è una cosa che riduce e di molto la pressione, e inoltre aiuta ad abituarsi al freddo dell'acqua." Situata al confine tra Bosnia ed Erzegovina e Croazia, la cascata Štrbački buk è la più alta e impressionante dell'intero Parco Nazionale di Una, e di recente è stata inserita, insieme alle cascate di Martin Brod, in una nuova lista di siti che l'UNESCO nominerà patrimonio naturale dell'umanità.

L'incredibile tuffo di Rhiannan Iffland, un riscaldamento per la gara di Mostar. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

L'atleta dei record sa benissimo che ad attenderla a Mostar, un luogo dove i tuffi dall'iconico ponte Stari Most risalgono a ben 400 anni fa, non c'è solamente l'acqua gelata, con i suoi 13°.

"È come se questa città vivesse in funzione del suo ponte e dei tuffi. Per me è stato un onore partecipare alla cerimonia di riapertura nel lontano 2004, dopo la distruzione del ponte avvenuta durante la guerra. Nutro non poco rispetto per ciò che fanno qui i giovani di Mostar. Si tuffano quotidianamente e fanno di tutto per mantenere viva la tradizione." parole del colombiano Orlando Duque, un vero e proprio eroe locale e grande estimatore di questo posto. "Inoltre, quando saliamo sulla piattaforma, il pubblico sa benissimo chi siamo, quale sia il nostro nome, cosa facciamo. Sono genuinamente emozionati, e ci accolgono sempre a braccia aperte. Sembra di essere a casa."

La splendida cascata fa da sfondo mozzafiato al tuffo di Duque. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

L'atleta, 43 anni, e i suoi rivali si sfideranno a colpi di cliff diving nuova scuola, da una piattaforma posta a 27 metri di altezza, per uno spettacolo che attirerà migliaia di fan. Quattro vincitori differenti in altrettante gare, due sole tappe alla conclusione del campionato: chi conquisterà il titolo? In lizza ci sono gli inglesi Blake Aldridge e Gary Hunt, rispettivamente primo e secondo classificato, ma anche il messicano Jonathan Paredes e gli statunitensi David Colturi e Andy Jones.

La leggenda del cliff diving offre dei consigli alla giovane campionessa australiana. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Mentre per le donne, la campionessa in carica è in vetta alla classifica con 170 punti di vantaggio dalla rivale Adriana Jimenez, e questo weekend potrebbe chiudere la questione e portarsi a casa il titolo ad una tappa dalla fine.

Segui la diretta

L'evento di Mostar verrà trasmesso in diretta il 16 settembre dalle ore 14:30 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV e su Facebook. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.