I campioni del cliff diving esplorano la Patagonia

Rhiannan Iffland
Paredes e la Iffland hanno scoperto nuovi spot da cui tuffarsi in uno sperduto lago del Cile

Jonathan Paredes, Messico, e l'australiana Rhiannan Iffland hanno raggiunto l'America del Sud, e in particolare il secondo lago più grande del Cile, in Patagonia, dove è situata la Catedral de Mármol, per esplorare la regione in cui, nel 2017, vinsero il titolo.

"La Patagonia è un posto unico, ci sono davvero tanti luoghi in cui possiamo tuffarci. Il bello di essere qui è che posso unire la mia passione per i viaggi a quelle per l'avventura e per il cliff diving, è una combinazione perfetta," ha commentato la Iffland nel tragitto verso il Lago General Carrera.

dt_181125_rbcdpat_iffl_pare_7220.jpg
Sorrisi a 32 denti per Paredes e la Iffland durante la loro avventura cilena. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Dopo un'altra stagione di successi, nella quale la 27enne australiana, rivelazione del cliff diving, si è assicurata il suo terzo titolo World Series consecutivo, diventando l'atleta donna di maggior successo della disciplina, non c'è modo migliore per chiudere l'anno con un tuffo spettacolare tra le acque della remota regione Aysén. Paredes si è dovuto accontentare di un terzo posto, ma anche lui conserva un bel ricordo del paese.

"Trovarmi qui in Patagonia significa molto per me. Il Cile è un posto speciale, e mi affascina tutto: le montagne, il lago, la natura che ci circonda. Sono molto curioso," ha affermato il messicano, che in questa regione, nel 2017, soffiò all'ultimo momento il titolo a Gary Hunt.

"Mi piace visitare posti del genere in cui si è letteralmente nel bel mezzo del nulla, si trovano spesso location uniche. La natura ce le offre ma noi dobbiamo trattarle con rispetto. È il bello di questo sport, è ciò che più adoro del cliff diving."

Nella primavera cilena, circondati da montagne innevate, i diver si sono tuffati dalle scogliere nella parte sud del lago, in un'acqua azzurra e cristallina con una temperatura di 7° gradi. Quel luogo è accessibile solamente tramite barca dalla città di Puerto Tranquilo, non senza essersi prima arrampicati con una fune (fino a raggiungere i 20 metri di altezza).

dt_181125_rbcdpat_iffl_pare_6580.jpg
I due sono rimasti stupiti dalle meravigliose caverne di marmo del Lago General Carrera. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

"Col cliff diving si presentano sempre piccole sfide extra. Non basta tuffarsi da una scogliera: bisogna arrivarci, esplorare l'area circostante, assicurarsi che tutto sia al sicuro, e chiaramente deve essere anche un bel posto," ha spiegato la Iffland, "Faceva freddo e le condizioni erano un po' proibitive, ma è stata un'esperienza memorabile per entrambi. Le difficoltà rendono tutto ancora più appagante."

ap-1xnmvf28w1w11_news.jpg
Uno sfondo semplicemente spettacolare. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

ap-1xnmveygw1w11_news-2.jpg
E l'incredibile spedizione si è conclusa con un tuffo di coppia nelle gelide acque del lago. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Situata a più di 2000 chilometri dalla capitale, Santiago de Chile, quest'area di laghi enormi, fiordi e ghiacciai è accessibile solamente tramite strade non asfaltate, ma lascia senza fiato chiunque voglia intraprendere una simile impresa.

Dopo questi tuffi pazzeschi, i due sono tornati nelle acque ben più calde, nei loro paesi, dove hanno già cominciato ad allenarsi e prepararsi alla prossima stagione. La Red Bull Cliff Diving World Series 2019 prenderà il via nella primavera del prossimo anno: chi conquisterà il titolo?

Scopri di più sul Red Bull Cliff Diving cliccando qui.