La World Series torna alle Azzorre per una tappa da pietra miliare

Azores
Si tratta dell'ottava visita nell'isoletta in mezzo all'Atlantico, un record

Questo sarà l'ottavo anno consecutivo in cui i diver si tufferanno dalla nuda roccia con la suggestiva isoletta vulcanica portoghese di São Miguel sullo sfondo. Chi vorrà restare in gara per il trofeo dovrà dimostrare versatilità, in quanto i tuffi in programma verranno eseguiti sia dalle piattaforme che dalle scogliere, per una battaglia con in palio punti cruciali per il campionato. Dopo l'emozionante sfida di Polignano a Mare, che ha visto i campioni in carica Gary Hunt (GBR) e Rhiannan Iffland (AUS) aumentare il distacco dagli avversari, la stagione 2019 giunge a metà del suo percorso.

La Iffland, una macchina trita-record, può scrivere un'altra pagina di storia della World Series con la sua presenza numero 21. La 27enne potrebbe infatti assicurarsi il titolo già alla quarta tappa del campionato, un'impresa mai realizzata da nessun'altra cliff diver.

dt_180713_rbcdpor_iffl_4364_0.jpg
Rhiannan Iffland punta ad ampliare la sua serie di vittorie nelle acque dell'Atlantico. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Finora, gli altri gradini del podio se li sono spartiti la bielorussa Yana Nestsiarava e la canadese Lysanne Richard, oltre a qualche sporadica apparizione di Adriana Jimenez (MEX) e, dopo l'ottima performance in Italia, anche della wildcard Maria Paula Quintero (COL).Se qualcuno può riuscire a fermarla, è certamente una di loro.

Anche per gli uomini la sfida è sempre più tesa, complice anche il teatro della gara. Gary Hunt, il campione in carica che alle Azzorre ha vinto tre volte, è a bocca asciutta da due anni in questa location.

dt_160708_rbcdpor_hunt_8124.jpg
Riuscirà Gary Hunt a ottenere la sua prima vittoria alle Azzorre dopo il successo nel 2016? Foto:: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Con il rivale di Hunt, il rumeno Constantin Popovici (Romania), ancora fuori gioco a causa di un infortunio, gli indiziati in grado di mettere i bastoni tra le ruote al campionissimo inglese sono l'americano Andy Jones, wrinvigorito dal secondo posto di Polignano (che lo ha portato a pari punti con Kris Kolanus), il campione del 2017 Jonathan Paredes (MEX) e il veterano Michal Navratil gli unici in grado di salire sul podio in questa stagione.

L'impressionante monolite di pietra vulcanica a forma di testa di serpente e la parete esterna del cratere dell'isoletta, quasi perfettamente rotonda, sono il posto ideale per esplorare questo sport così estremo: i diver si tufferanno direttamente dalle scogliere come facevano i pionieri nelle Hawaii quasi 250 anni fa. Soltanto per i tuffi opzionali, più difficili, gli atleti si tufferanno dalla piattaforma posta al di sopra dell'oceano. Chi la spunterà?

Segui la diretta dalle Azzorre

L'evento verrà trasmesso in DIRETTA il 22 giugno alle 15:30 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook Youtube.

Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.