Chiusi i conti al primo tuffo: Rhiannan Iffland conquista il titolo

Rhiannan Iffland
La wildcard australiana risplende nella notte e porta a casa la vittoria

A Rhiannan Iffland, wildcard al debutto nella Red Bull Cliff Diving World Series, è bastato un solo tuffo sotto i riflettori di Dubai per assicurarsi il suo primo campionato. È riuscita con il minimo sforzo a tagliare fuori dai giochi la sua rivale, la canadese Lysanne Richard, ma quello della 25enne australiana è solo l'ultimo successo di una stagione incredibile, caratterizzata da una dimostrazione dopo l'altra del suo enorme talento. Nella gara maschile, è l'americano Andy Jones a dominare la classifica provvisoria, seguito dal campione Gary Hunt, che si è già guadagnato il titolo due settimane fa in Giappone.

Che avrebbe vinto lei era praticamente certo, ma in pochi si aspettavano di vederla trionfare con un solo tuffo. Nulla, però, sembra impossibile per la Iffland, talentuosa atleta australiana che ha confermato il suo stato di grazia con una prestazione pazzesca nei primi due round di gara, ed è pronta a concludere a Dubai la sua impressionante stagione con un'altra vittoria.

"Non potrei essere più felice di così," ha affermato una incontenibile Iffland. "Il mio sogno era quello di partecipare a questo campionato, ma non mi sarei mai immaginata di vincerlo. Vorrei ringraziare i miei amici e la mia famiglia, così come tutti gli atleti che mi hanno aiutata."

Rhiannan Iffland festeggia: ha appena conquistato il suo primo titolo. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

La connazionale Helena Merten è in seconda posizione, seguita dall'americana Cesilie Carlton.

Nella competizione maschile c'è Andy Jones al comando, sempre più in forma in quella che si è rivelata essere la sua miglior stagione di sempre, con ben tre podi conquistati. Inutile a dirsi: chiudere il 2016 con la sua prima vittoria in assoluto sarebbe qualcosa di speciale, soprattutto con una cornice come quella del maestoso Pier 7. La sua grande esperienza con i tuffi in notturna gli è tornata molto utile, poco ma sicuro.

"Mi sento a mio agio," ha spiegato Jones. "Avrò eseguito qualcosa come 2000 tuffi al buio durante 'O' (lo spettacolo di Las Vegas del Cirque du Soleil), quindi per me non è nulla di nuovo; luci tutte intorno, completa oscurità nel teatro. Una volta che ci si è tuffati non cambia poi molto, sai già cosa devi fare, e quando hai individuato l'acqua, devi solamente eseguire avvitamenti e capriole, come sempre."

Col fiato sul collo dell'americano c'è il sei volte campione Gary Hunt, fresco di vittoria del titolo.

Il palco è pronto per l'ultima sfida, che si terrà la notte di venerdì, sotto i riflettori. Foto: Balazs Gardi/Red Bull Content Pool.

"Non sono mai stato sul set di un film," ha affermato Hunt, "ma con queste luci addosso credo di capire come ci si sente. È una sensazione molto particolare, dovremo farci l'abitudine un po' tutti. Negli ultimi 10 anni mi sono dovuto abituare all'altezza, e al tuffarmi davanti ad una folla immensa. Qui è molto diverso, è una gara in notturna, ma ho molta esperienza, e la sfrutterò a mio vantaggio."

Come la Iffland, l'inarrestabile Hunt, inglese, lotterà come suo solito per la vittoria, così da godersi la cerimonia di premiazione dal gradino più alto del podio. Su quello più basso, al momento, c'è il messicano Jonathan Paredes, secondo in classifica generale, seguito dal ceco Michal Navratil.

I due campioni sono ormai decisi, ma resta ancora da vedere chi conquisterà un posto nella stagione 2017. Tra le calde acque di Dubai e le sue luci sfavillanti, il destino dei migliori cliff diver del mondo è ancora tutto da scrivere.

UOMINI (dopo 2 round su 4)
1. Andy Jones, USA – 214.20 punti
2. Gary Hunt, GBR – 213.00
3. Jonathan Paredes, MEX – 210.35
4. Orlando Duque, COL – 202.30
5. Michal Navratil, CZE – 198.20
6. Sergio Guzman, MEX – 195.80
7. Artem Silchenko, RUS – 195.40
8. Alessandro De Rose (W), ITA – 193.10
9. Steven LoBue, USA – 187.50
10. Kyle Mitrione (W), USA – 183.30
11. Owen Weymouth (W), GBR – 156.70
12. Andrei Mikau (W), BLR – 147.40
13. Alain Kohl (W), LUX – 121.15

DONNE (dopo 2 round su 3)
1. Rhiannan Iffland (W), AUS – 145.20 punti
2. Helena Merten, AUS – 136.95
3. Cesilie Carlton, USA – 125.50
4. Jaki Valente (W), BRA – 123.50
5. Adriana Jimenez, MEX – 115.70
6. Lysanne Richard, CAN – 114.80
7. Rachelle Simpson, USA – 113.00
8. Ginger Leigh Huber, USA – 107.70

 

SEGUI LA DIRETTA

L'evento verrà trasmesso in diretta il 28 ottobre dalle ore 19:50 su www.redbullcliffdiving.com e su Red Bull TV. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.

Negli Stati Uniti, la trasmissione in diretta è geobloccata per via di un accordo in esclusiva con FOX Sports. L'evento verrà trasmesso su FOX Sports 1 il 4 dicembre alle ore 14:00 (ET).

Tuffati nel divertimento con il gioco ufficiale della Red Bull Cliff Diving World Series 2016, disponibile su smartphone, tablet e PC. Gioca ora!