I maestri del cliff diving si preparano al palco danese

The Copenhagen Opera House
Gli uomini dovranno orchestrare una sinfonia vincente al celebre Teatro dell’Opera di Copenhagen

Quando Gary Hunt, il 5-volte campione della World Series, si tuffa dai 28 metri, tutto ciò che cerca è il tuffo perfetto: cinque 10 dai giudici. Ma nonostante abbia infranto ogni record, realizzando il tuffo più difficile in assoluto durante la tappa di apertura in Texas, lo scorso weekend, sono stati il messicano Jonathan Paredes e il russo Artem Silchenko a dominare la classifica. La seconda tappa della stagione, ospitata dal Teatro dell'Opera di Copenhagen, Danimarca, rappresenta una nuova occasione, per il miglior cliff diver del mondo, di raggiungere quella tanto ambita perfezione.

Il talento Paredes dal Messico ha già assaporato la vittoria negli Stati Uniti con il suo pazzesco tuffo finale, premiato con quattro 10 e un 9.5. Gli stessi voti ottenuti da Silchenko nel 2013, dal tetto del Teatro dell'Opera di Copenhagen. Quando questa spettacolare location, adiacente al Palazzo Reale danese, ospiterà nuovamente la piattaforma più imponente in assoluto, alta quanto otto piani, il prossimo weekend, 14 dei migliori cliff diver non solo faranno di tutto per vincere, ma anche per compiere performance immacolate.

Gary Hunt tornerà a caccia della perfezione nella capitale danese. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Del resto, il cliff diving è tutt'uno con la perfezione. I giudici tengono conto dell'elevazione, dell'esecuzione impeccabile delle acrobazie, dell'armoniosa transizione verso la picchiata in verticale con le braccia tese, prima che i diver spariscano nell'abisso d'acqua.

Queste supreme abilità acrobatiche hanno permesso al 32enne Artem Silchenko, vincitore della stagione 2013, di conquistare ben 10 tappe dell'intera World Series, secondo solo ad Hunt, mentre Jonathan Paredes, nonostante i coefficienti di difficoltà dei suoi tuffi siano tra i più bassi, è a quota 2. Il russo e il "Brilliant Brit" Gary Hunt sanno come ci si sente a vincere in Danimarca, ma Jonathan Paredes ha dalla sua la sicurezza acquisita con la vittoria in Texas.

La piattaforma in questa prima tappa europea è a 27 metri di altezza, il tuffo dura solo 3 secondi, e gli atleti raggiungono gli 85 km/h tra avvitamenti e salti mortali, fino a un massimo di cinque, prima dell'impatto. È la terza volta che il tour della World Series passa per la capitale danese, ma per la prima volta verrà trasmessa la gara in diretta su Red Bull TV e sui canali televisivi di vari paesi.

Sarà il tetto a cantilever del Teatro dell'Opera di Copenhagen la piattaforma dalla quale si tufferanno i cliff diver per la seconda tappa della World Series. Foto: Esben Zøllner Olesen/Red Bull Content Pool.

Sono previsti migliaia di spettatori a seguire l'evento sul posto quando il cliff diving aprirà il sipario per la seconda volta nel 2016, e 14 uomini, inclusi i 4 wildcard, vedranno i loro nervi messi a dura prova, così come la loro concentrazione e le loro abilità, da quasi tre volte l'altezza della piattaforma olimpica.

A questo link è possibile trovare la lista dei diver permanenti di questa stagione che parteciperanno alla tappa di Copenhagen, Danimarca.

Wildcard: Alain Kohl (LUX), Alessandro De Rose (ITA), Kris Kolanus (POL), Kyle Mitrione (USA).

Classifica (dopo 1 di 9 tappe):
1. Jonathan Paredes, MEX – 200 punti
2. Blake Aldridge, GBR – 160
3. Michal Navratil, CZE – 130
4. Gary Hunt, GBR – 110
5. Alessandro De Rose (W), ITA – 90
6. Orlando Duque, COL – 70
7. David Colturi, USA – 60
8. Artem Silchenko, RUS – 50
9. Andy Jones, USA – 40
10. Kris Kolanus (W), POL – 30
11. Steven LoBue, USA – 20
12. Kyle Mitrione (W), USA – 10
13. Miguel Garcia (W), COL – 9
14. Sergio Guzman, MEX – 8

SEGUI LA DIRETTA

L'evento verrà trasmesso in diretta il 18 giugno dalle ore 14:20 su www.redbullcliffdiving.com e su Red Bull TV. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visitate about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.

Negli Stati Uniti, la trasmissione in diretta è geobloccata per via di un accordo in esclusiva con FOX Sports. L'evento verrà trasmesso su FOX Sports 1 il 17 luglio alle 22:00.