Hunt e la Jimenez guidano la classifica provvisoria in Libano

Gary Hunt of the UK dives from the 25 metre cliff in Raouche during the first competition day of the fifth stop of the Red Bull Cliff Diving World Series in Beirut, Lebanon on July 13, 2019.
Due 10 in un colpo solo per l'inglese, mentre tra le donne è la messicana a dominare il primo giorno di gara

Un Gary Hunt in grande spolvero ha dato il massimo nella prima giornata di gare della quinta tappa della Red Bull Cliff Diving World Series 2019. Nei primi due round l'inglese ha strappato ben due 10 alla giuria, guidando la classifica provvisoria della categoria maschile: da regolamento i tuffi previsti erano entrambi da eseguire direttamente dalla scogliera, ma il mare mosso ha costretto l'organizzazione a spostare il secondo sulle piattaforme, più stabili e sicure, posizionate sulle Pigeon Rocks al largo di Raouché. Tra le donne è invece Adriana Jimenez, e non la solita Rhiannan Iffland, in prima posizione, merito del punteggio da record ottenuto in uno dei round.

dt_190713_rbcdleb_pare_3149.jpg
Il tuffo dai 20 metri di Adriana Jimenez (MEX) a Raouché, nel primo giorno di gare

Nonostante il mare mosso, i 24 atleti non hanno mostrato esitazione alcuna in questo nuovo teatro della World Series (è la prima volta che fa tappa in Libano). La Jimenez ha persino ottenuto 74.10 punti, il punteggio più alto della categoria femminile per un tuffo obbligatorio (con coefficiente di difficoltà di 2.6 punti), superando Rhiannan Iffland, seconda, seguita da un'altra sorpresa, la wildcard tedesca Iris Schmidbauer.

ra_190713_rbcdleb_iffl_0318.jpg
La Iffland mentre raggiunge la piattaforma tramite zipline

"Qui è davvero fantastico, selvaggio e rischioso, ma fa parte della sfida, è ciò che la rende divertente; proviamo sempre ad adattarci a ogni luogo in cui andiamo e a divertirci," ha affermato la messicana, che ha saltato la tappa di Polignano a Mare a causa di un'ernia. "Non faccio piani a lungo termine, penso a un tuffo dopo l'altro, non ho mai aspettative. Voglio godere di ogni momento, di ogni luogo, e alla fine il miglior risultato è godermi la vita e me stessa."

Tra gli uomini, Hunt non poteva chiedere un miglior inizio di gara: "Sì, è speciale, non ho mai visto delle scogliere così belle e selvagge, eppure così vicine a una grande città. Il contrasto è qualcosa di speciale, davvero iconico, e sono felice che con i nostri tuffi riusciamo anche a spostare i riflettori su luoghi del genere". Il campione in carica, insomma, è soddisfatto della nuova location.

dt_190713_rbcdleb_hunt_3355.jpg
Il tuffo di Gary Hunt

"Credo che qui sia servita molto la mia esperienza: tra le scogliere e il mare mosso non è una sfida semplicissima, ma per me che ho affrontato di tutto, non era poi così difficile".

7 punti dietro l'inglese c'è l'americano Steven LoBue, seguito da Jonathan Paredes e dal ceco Michal Navratil, terzo posto a pari merito, in attesa degli ultimi due round di domenica.

ra_190713_rbcdleb_pryg_1055.jpg
Il tuffo di Oleksiy Prygorov, Ucraina.

Con il cambio all'ultimo momento, la World Series continua con il suo elettrizzante mix di sorprese e cambiamenti inaspettati, che donano ancora più pepe alla sfida. Chissà se questa volta cambieranno anche i vincitori.

Segui la diretta da Beirut

L'evento verrà trasmesso in DIRETTA il 14 luglio alle 16:30 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e Youtube.

Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.