Now
Now
Now
Now
Now
Now
Menu

Constantin Popovici

Romania

Romania

"L'obiettivo è qualificarmi alle Olimpiadi ed essere il migliore nella Red Bull Cliff Diving World Series". Se vi siete mai chiesti che aspetto abbiano dedizione e impegno, date un'occhiata al volto di Constantin Popovici.

Il trentunenne è stato il primo atleta della Romania a diventare un diver permanente della competizione, e nel 2019 si è da subito mostrato in grado di poter ambire al trofeo del Re Kahekili, arrivando rispettivamente 2° e 1° nelle prime due gare della stagione. Sfortunatamente per lui e i suoi fan, la sfida per il titolo si è bruscamente interrotta quando "Costa" si è fratturato un osso del piede dopo essere scivolato durante la terza tappa in Italia.

Ma non si è arreso, poco ma sicuro. Al pari di una fiaba, è tornato più forte che mai nella penultima tappa, quella di Mostar, dove ha realizzato un tuffo perfetto: è stato il secondo atleta della storia della World Series a ricevere cinque 10 dalla giuria. Vincendo, peraltro, la seconda gara su tre disputate da titolare.

E come se non bastasse, oltre a mettere a ferro e a fuoco gli avversari in World Series, Popovici punta anche alle Olimpiadi e ai tuffi da 10 metri: l'obiettivo per il 2020 è quello di diventare il migliore in entrambe le discipline, un'impresa non proprio da tutti. Su Red Bull TV seguiremo il suo viaggio verso questi ambiziosi traguardi in una mini-serie tutta dedicata a lui, "Persistence: The Constantin Popovici Story".