I 3 contendenti al titolo 2019 – Donne

Lysanne Richard
Uno sguardo ravvicinato alle 3 favorite della categoria femminile nella nuova stagione

Nei 5 anni passati dalla sua nascita, il campionato femminile è cresciuto al punto da diventare parte fondamentale della Red Bull Cliff Diving World Series. Le ultime 3 stagioni sono state dominate dal fenomeno australiano, Rhiannan Iffland, ma al contempo si è registrata un'esplosione in qualità e competitività, e il 2019 sarà teatro di una battaglia per il trofeo del Re Kahekili ancora più elettrizzante.

Con la nuova stagione più vicina che mai, diamo uno sguardo ravvicinato alle tre contendenti al titolo femminile.

Rhiannan Iffland (Australia)

Con tre titoli (consecutivi) in tasca, Rhiannan Iffland è ufficialmente l'atleta di maggior successo della Red Bull Cliff Diving Women's World Series.

La prima vittoria ottenuta al debutto assoluto, nel 2016, sembrava la classica fortuna del principiante, ma da allora la 27enne australiana si è portata a casa 11 vittorie su 17 gare, non salendo sul podio solo due volte. E a dimostrazione della sua forma smagliante, ha conquistato anche la FINA High Diving World Cup lo scorso novembre.

Che obiettivi può ancora avere un'atleta che ha infranto ogni genere di record, spostando più in là i limiti della disciplina? "Realizzare tuffi ancora più complessi, essere più costante, ma soprattutto vivere al massimo ogni viaggio, esperienza e avventura che ogni gara porta con sé".

Migliori risultati:

• La cliff diver di maggior successo
• 2018, 2017 & 2016 Campionessa della Red Bull Cliff Diving Women's World Series
• 2018 Vincitrice della FINA High Diving World Cup
• 2017 Vincitrice dei FINA High Diving World Championships

Adriana Jimenez (Messico)

La miglior stagione della messicana è stata indubbiamente quella 2018, coronata da due vittorie e un 2° posto. Prima di giungere alla finale di Polignano aveva 20 punti di vantaggio sulle inseguitrici, ma alla fine, come l'anno precedente, è stata Rhiannan Iffland a conquistare il titolo (il terzo).

Il suo stile ha permesso ad "Ady" di ritagliarsi un posto d'onore nel campionato, in cui detiene un record invidiabile: l'aver preso parte a tutte e 24 le gare sin dalla nascita della categoria femminile, nel 2014 (e in un terzo di quelle è anche salita sul podio).

"Vincere la World Series sarebbe un sogno che diventa realtà," ha affermato l'ex-cheerleader, "e portare i colori del mio paese sulla vetta di questo sport è uno dei miei obiettivi principali". E l'ex-atleta olimpica ha tutte le carte in regola per concretizzare queste sue intenzioni.

Migliori risultati:

• L'unica atleta ad aver partecipato a tutte le gare World Series dal 2014 a oggi
• 2017 1° posto - Tappa delle Azzorre (POR) - Red Bull Cliff Diving World Series Femminile
• 2017 2° posto - FINA High Diving World Championships
• 2015 2° posto - Tappa delle Azzorre (POR) - Red Bull Cliff Diving World Series Femminile
• 2014 2° posto - Tappa dello Yucatán (MEX, wildcard) - Red Bull Cliff Diving World Series Femminile
• 2004 19° posto - World Cup 10 metri e Pre-Olimpiadi di Atene (GRE)

Lysanne Richard (Canada)

L'atleta canadese ha rimediato un brutto infortunio al collo poco prima dell'inizio della stagione 2017, incidente che le ha fatto saltare l'intera World Series, ma lo scorso anno è tornata in forma smagliante, conquistando un 5° posto in Texas, salendo poi sul podio alle Azzorre e vincendo in Svizzera. Durante la finale di Polignano era perfino in lizza per il titolo.

"Mi aspettavo un risultato del genere? Sì, perché punto sempre in alto, ma sono comunque felicissima di aver potuto disputare un'intera stagione senza problemi e dolori, era il mio obiettivo principale".

Sbucata praticamente fuori dal nulla, affronta sempre col sorriso la sfida di tuffarsi con grazia acrobatica dai 21 metri, una cosa che fa sin dalle sue prime gare risalenti al 2014. Diplomatasi presso la Scuola Nazionale di Circo di Montreal, la canadese è molto più che un'acrobata e un personaggio del Cirque du Soleil (il suo lavoro principale): oltre ad essere stata tre volte mamma (la cosa più assurda che ha mai fatto, a suo dire), è una cliff diver di successo. E con 9 podi su 16 gare (tre dei quali sul gradino più alto), è sicuramente una delle favorite al titolo World Series 2019.

Migliori risultati:

• 2018 – 1° posto – Tappa di Sisikon (SUI) – Red Bull Cliff Diving World Series
• 2016 – 2° posto in classifica generale - Red Bull Cliff Diving World Series
• 2016 – Vincitrice della High Diving World Cup
• 2015 – 2° posto – Tappa del Texas (USA, wildcard) – Red Bull Cliff Diving World Series
• 2004 – Diploma alla Scuola Nazionale di Circo di Montreal
• Personaggio e acrobata del Cirque du Soleil, dal 2005 ad oggi
• Show circensi e di tuffi dalle grandi altezze in numerosi paesi

Per saperne di più sul Red Bull Cliff Diving clicca qui.