Il supporto del pubblico di casa fa sfiorare il cielo con un dito a De Rose

Alessandro De Rose
Paredes e la Iffland al comando, ma è il cliff diving italiano a conquistare i cuori dei presenti

È il messicano Jonathan Paredes a dominare la classifica dopo due round nella tappa di Polignano a Mare, mentre il beniamino degli spettatori presenti, l'italiano Alessandro De Rose, forte del loro supporto, è riuscito a strappare il secondo posto, seguito dall'americano Andy Jones, terzo. Per le donne, in vetta c'è la campionessa in carica, Rhiannan Iffland, la migliore della prima giornata, ma alle calcagna ha la tedesca Anna Bader e l'americana Ginger Huber, che chiude il cerchio, almeno per il momento.

Per Paredes, il "maestro di stile", l'essere primo dopo due round è diventato un piacevole déjà vu: è infatti già successo sia in Irlanda che in Portogallo, e anche in Italia è andata così. In entrambe le prime due tappe della stagione 2017, il 27enne ha però commesso errori non di poco peso, sbagliando il suo nuovo tuffo, non ancora preparato a dovere, un Forward 4 Somersaults 1 1/2 Twists, ma chissà, il numero tre nella capitale europea del cliff diving potrebbe portargli fortuna.

"Il problema è con il mio nuovo tuffo," ha affermato Paredes. "Nelle ultime due gare non è andato come previsto, ma sto incrociando le dita, spero di farcela domani."

Jonathan Paredes è riuscito anche questa volta ad eseguire due tuffi perfetti, prendendo così il comando a Polignano a Mare. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

In questa caldissima giornata erano in tanti ad assistere allo spettacolo offerto dai migliori cliff diver del mondo, ma gli occhi e le grida di supporto erano tutti per lui, Alessandro De Rose, l'unico italiano in gara: ha sfoggiato due tuffi praticamente perfetti, mostrando quanto scomodi gli stiano i panni di wilcard, una prestazione che gli ha permesso di salire provvisoriamente sul secondo gradino del podio. "Ogni volta che ci tuffiamo da qualche parte, siamo soli contro tutti," ha spiegato De Rose, "ma qui ho tantissime persone a darmi la forza, è come tuffarmi insieme a loro." Il 25enne, forte anche del quarto posto ottenuto lo scorso anno (sempre a Polignano a Mare), domani dovrà dare il massimo per puntare al suo primo podio in assoluto, peraltro in terra natia.

Supportato dai suoi fan adoranti, l'italiano Alessandro De Rose affronterà i round finali in seconda posizione. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Il campione in carica, Gary Hunt, dovrà invece sudare le proverbiali sette camicie questa domenica, dovendo risalire dall'attuale 10° posto, ma ci è già riuscito alle Azzorre, quindi non ci sorprenderebbe vederlo bissare anche qui in Italia. Sempre pronto a spingersi oltre ogni limite, il "Brilliant Brit" tende a cambiare il suo secondo tuffo intermedio ad ogni evento, ma è l'asso nella manica che tira fuori nel round finale a ribaltare il risultato in ogni occasione.

Nella gara delle donne, Rhiannan Iffland ha recuperato parte di smalto perduto in Portogallo tornando in vetta dopo due tuffi, assicurandosi già da ora almeno un posto sul podio, un risultato mancato per la prima volta in nove gare nella scorsa tappa.

"In Portogallo mi è andata davvero male," ha ammesso la Iffland, "ma mi sono presentata qui a Polignano con la mentalità dello scorso anno, godendomi l'esperienza con la massima tranquillità. La pressione di essere la campionessa in carica la sento sempre di più, soprattutto ora che siamo a metà stagione, ma sto cercando di scrollarmela di dosso il più possibile, ricordandomi che è la passione ad alimentarmi."

Il tuffo di Anna Bader dai 21 metri, al cospetto di una spiaggia affollata. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

Alle calcagna dell'australiana ci sono la wildcard tedesca Anna Bader, che ha saltato la scorsa stagione per dedicarsi al suo primo figlio (avuto con il cliff diver Kris Kolanus), ma che dopo il podio ottenuto alle Azzorre ha dimostrato ampiamente di essere tornata più carica che mai.

Mancano però ancora due round, e tutto può succedere in questa stagione, tra le più imprevedibili di sempre. In palio ci sono punti fondamentali per il titolo, ma chi salirà sul podio in questa splendida location, al cospetto di migliaia di spettatori?

Risultati dopo il Round 2

Uomini (dopo 2 round su 4)

1 – Jonathan Paredes (MEX) – 166.90 punti
2 – Alessandro De Rose (W) (ITA) – 163.20
3 – Andy Jones (USA) – 162.80
4 – David Colturi (USA) – 159.20
5 – Michal Navratil (CZE) – 157.80
6 – Kris Kolanus (POL) – 155.00
7 – Artem Silchenko (W) (RUS) – 150.20
8 – Blake Aldridge (GBR) – 148.00
8 – Orlando Duque (COL) – 148.00
10 – Gary Hunt (GBR) – 147.40
11 – Sergio Guzman (MEX) – 146.00
12 – Viktar Masklouski (W) (BLR) – 137.80
13 – Steven LoBue (USA) – 118.80
14 – Owen Weymouth (W) (GBR) – 117.80

Donne (dopo 2 round su 4)

1 – Rhiannan Iffland (AUS) – 151.10pts.
2 – Anna Bader (W) (GER) – 148.20
3 – Ginger Huber (USA) – 138.30
4 – Jaki Valente (W) (BRA) – 133.75
5 – Helena Merten (AUS) – 131.30
6 – Adriana Jimenez (MEX) – 126.75
7 – Cesilie Carlton (USA) – 115.70
8 – Eleanor Townsend Smart (W) (USA) – 112.30

Segui la diretta

L'evento di Polignano a Mare verrà trasmesso in diretta il 23 luglio dalle ore 15:45 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV e su Facebook. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.