La sfida per il titolo tra Merten e Iffland entra nel vivo

Helena Merten
La giovane australiana guida la classifica provvisoria dopo due round

L'ultima tappa della Red Bull Cliff Diving World Series 2017 è ufficialmente iniziata, e dopo due round della competizione femminile è l'australiana Helena Merten a dominare la classifica in quel di Lago Ranco, Cile, surriscaldando la lotta per il titolo contro la connazionale Rhiannan Iffland, la campionessa in carica (al momento terza), in una location caratterizzata da temperature, al contrario, basse e proibitive. Secondo posto provvisorio per la wildcard Yana Nestsiarava, Bielorussia. Le condizioni climatiche avverse hanno invece portato all'interruzione della gara degli uomini e al rinvio alla giornata di sabato, il che significa che dovranno eseguire 4 tuffi invece di 2: reggeranno la fatica e la pressione?

La Merten, che in classifica generale è al terzo posto, ha fatto salire alle stelle le sue chance di vittoria realizzando un primo tuffo davvero superlativo, mantenendo la vetta con un secondo tuffo altrettanto di qualità, superando di misura le avversarie che sembrano aver accusato il colpo del freddo e dell'umidità delle cascate Riñinahue, situate ai piedi delle Ande.

"Quella di oggi è stata una giornata davvero fredda," ha affermato la 22enne, "ma sono felice di come sono andati i miei tuffi, e spero di fare altrettanto bene domani. La stagione è partita un po' a rilento, quindi anche solo poter sfiorare con mano il trofeo resta per me qualcosa di incredibile."

Il tuffo di Helena Merten con le affascinanti cascate Riñinahue sullo sfondo. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

La Iffland, che è tornata in azione dopo un infortunio rimediato a Mostar (la tappa precedente), ha preferito non allenarsi nella giornata di giovedì dalla piattaforma a 21 metri di altezza, per ridurre al minimo lo stress per il corpo, ma la cosa ha avuto un lieve impatto sulla sua performance, meno brillante del solito. Eppure, anche nel caso in cui dovesse arrivare terza in Cile, riuscirebbe comunque ad accaparrarsi il titolo con 10 punti di scarto dalla Merten.

"Non ho eseguito i miei tuffi di riscaldamento, quindi l'impatto con le difficili condizioni climatiche è stato ancora più duro del previsto. Conto comunque di realizzare al meglio tutti e quattro i tuffi, il piano resta quello."

Le fasciature alle ginocchia non hanno impedito alla Iffland di arrivare terza dopo due round su quattro. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

Adriana Jimenez, attualmente seconda in classifica generale a soli 60 punti di distanza dall'australiana, sembrava aver iniziato la gara alla grande con un primo tuffo da manuale, ma quello successivo è stato punito con dei pesantissimi 5 su 10 da parte dei giudici, e per il momento si è dovuta accontentare del quarto posto, ma ha ancora due round per recuperare terreno e ribaltare le sorti della gara.

Fine dei giochi per Ginger Huber, che salterà i round finali per via di un infortunio, mentre invece la giornata di venerdì non ha visto gli uomini gareggiare: le pessime condizioni meteorologiche hanno portato l'organizzazione a posticipare la gara alla giornata di sabato, e il 21 ottobre verranno disputati sia gli ultimi due round della categoria femminile che tutti e quattro i round di quella maschile.

Classifica Donne dopo Round 2:

1- Helena Merten (AUS) – 144.30 punti
2- Yana Nestsiarava (W) (BLR) – 140.70
3- Rhiannan Iffland (AUS) – 129.90
4- Adriana Jimenez (MEX) – 122.20
5- Anna Bader (W) (GER) – 104.60
6- Cesilie Carlton (USA) – 99.30
7- Jacqueline Valente (W) (BRA) – 95.90

Segui la diretta

L'evento di Lago Ranco verrà trasmesso in diretta il 21 ottobre dalle ore 20:15 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV e su Facebook. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.