A piedi nudi e dalle rocce: è il cliff diving delle Azzorre

Michal Navratil
La World Series torna alle sue radici: la lotta per il titolo è ancora aperta

Tappa da record quella di quest'anno: è la settima volta che il campionato passa per le Azzorre, dove gli atleti si tufferanno dalla nuda roccia. Dopo un'emozionante gara tutta al maschile a Bilbao, che ha visto il 6 volte campione Gary Hunt perdere ancora terreno e il campione in carica Jonathan Paredes riprendersi dopo il passo falso in Texas, gli occhi saranno tutti puntati su Adriana Jimenez, attualmente in vantaggio nella classifica generale.

La messicana arriva sulla pittoresca isola vulcanica con un primo posto da difendere: in questo luogo così maestoso, due tuffi su quattro verranno eseguiti senza supporto della piattaforma, in quanto gli atleti si tufferanno direttamente dalla nuda roccia. Solo qui, in tutta la Red Bull Cliff Diving World Series 2018, è prevista una simile impresa, imitando i pionieri dello sport di centinaia di anni fa.

Adriana Jimenez ha vinto la sua prima gara World Series proprio qui alle Azzorre, lo scorso anno. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

La 33enne è una delle atlete che ha già vinto qui alle Azzorre, e ha dimostrato ampiamente la sua versatilità nel tuffarsi dalle rocce poste a 21 metri di altezza dalle onde oceaniche. Lo stesso vale per la due volte campionessa World Series, Rhiannan Iffland che ha vinto nel 2016, ma la prima gara del 2018 è stata deludente per l'australiana, che non è salita sul podio per soli 0.2 punti.

Ne ha approfittato la wildcard Jessica Macaulay che si è assicurata il suo primo podio al debutto ufficiale, oltre al record di singolo tuffo col maggior punteggio. La 25enne tornerà a gareggiare anche alle Azzorre.

Per la categoria maschile, le prime due gare hanno già visto due diversi vincitori, e sei diversi atleti sul podio. Con Gary Hunt ancora penalizzato dal suo blocco mentale e attualmente all'11° posto, e un Jonathan Paredes che ha ritrovato la forma solo a Bilbao, dove è arrivato 2°, questa stagione anniversario promette di essere più imprevedibile che mai.

Paredes è tornato sul podio a Bilbao, insieme all'attuale leader della classifica Steven LoBue, Stati Uniti. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

La World Series è pronta a tornare nell'arcipelago situato nel bel mezzo dell'Atlantico: l'impressionante monolite di pietra vulcanica a forma di testa di serpente e la parete esterna del cratere dell'isoletta, quasi perfettamente rotonda, sono il posto ideale per esplorare questo sport così estremo. I 24 diver di 14 diverse nazionalità si tufferanno direttamente dalle scogliere come facevano i pionieri nelle Hawaii quasi 250 anni fa, ma soltanto per i tuffi opzionali. Per i restanti due utilizzeranno le piattaforme posizionate a 27 (per gli uomini) e 21 metri (per le donne).

Segui la diretta

Questo evento verrà trasmesso in diretta il 14 luglio alle 14:30 su www.redbullcliffdiving.comRed Bull TV, Facebook, Youtube e Twitch. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.