Tutte le strade portano a Polignano a Mare

Polignano a Mare
Due campioni emergeranno dalle acque dell'Adriatico: manca poco al Gran Finale

Sono solo 20 punti a dividere i primi due classificati, sia della categoria maschile che femminile: vincendo a Mostar, Gary Hunt e Adriana Jimenez hanno sorpassato Steven LoBue (USA) e Rhiannan Iffland (AUS), impedendogli così di assicurarsi il trofeo del Re Kahekili con una gara di anticipo. Il risultato è tutto da scrivere, e sarà la finalissima di Polignano a Mare, che verrà combattuta al cospetto di migliaia di tifosi, a decretare i campioni della World Series 2018.

Il favorito numero uno per il titolo maschile è Gary Hunt, sei volte campione, che dopo un inizio di stagione opaco è tornato ai fasti di un tempo, superando il blocco mentale che lo aveva portato ad accantonare gli avvitamenti e finendo con una tripletta di successi consecutivi da incorniciare.

Triplice è stato anche il trionfo in quel di Mostar, dove il trentaquattrenne ha sigillato la tripletta, è tornato alla guida della classifica ed è stato il primo della storia della competizione a vincere una seconda volta in Bosnia ed Erzegovina, facendo il bis dopo lo scorso anno.

ra_180908_rbcdmos_hunt_1855_1.jpg

Gary Hunt è tornato in forma smagliante e al momento è alla guida della classifica con 20 punti di distacco dal suo rivale LoBue. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

I due suoi rivali ancora in lizza però, ovvero LoBue, che ha vinto due gare consecutive quest'anno, e il campione in carica Jonathan Paredes, celebre per i suoi tuffi immacolati, lotteranno strenuamente per soffiargli il primato e il trofeo. Il messicano in particolare c'è già riuscito lo scorso anno, strappandoglielo letteralmente dalle mani con l'ultimo tuffo del campionato 2017.

ap-1wpu8ppth2111_news.jpg

Loro tre sono i super-favoriti, ma solo uno potrà mettere le mani sul trofeo del Re Kahekili a Polignano a Mare. Foto: Jesper Gronnemark/Red Bull Content Pool.

Per la categoria femminile, il titolo 2018 verrà combattuto tra le tre atlete vincitrici di tappa di quest'anno: la Jimenez è attualmente in vantaggio, merito del successo nella penultima tappa, quella di Mostar. La messicana ha mantenuto i nervi ben saldi, soffiando una vittoria cruciale alla rivale Iffland e sorpassandola in classifica. Oltre all'australiana, seconda, c'è anche la canadese Lysanne Richard, tornata a vincere (in Svizzera) dopo un anno di stop causa infortunio, che proverà a mettere le mani sul trofeo.

dt_180918_rbcdmos_jime_6978.jpg
La chiave del successo della Jimenez è stata la capacità di mantenere un livello di qualità costante nei suoi tuffi. Attualmente è prima in classifica, ad una gara dalla fine. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Per la Jimenez e per la Richard sarebbe il primo titolo in assoluto, ma non per la Iffland, l'ex-wildcard delle meraviglie che ha conquistato la vittoria nelle sue due prime stagioni, e che punta ad una tripletta, diventando così l'atleta più premiata della storia della Red Bull Cliff Diving World Series.

La finale di Polignano non sarà fondamentale solamente per stabilire chi vincerà il titolo, ma è qui che verrà conquistata la qualificazione automatica alla prossima edizione. Per gli uomini, saranno i primi 5 classificati ad assicurarsi un posto, mentre tra le donne le prime 4.

Segui la diretta da Polignano a Mare

L'evento verrà trasmesso in DIRETTA il 23 settembre alle 13:10 su  www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e Youtube. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.