Un biglietto per il 2018

Alessandro De Rose
Scopri quali atleti si sono qualificati per la prossima stagione dopo la finale di quest'anno

Il mondo del cliff diving si sta ancora sgranando gli occhi per quanto accaduto durante l'ultima tappa del campionato, in Cile, ma la mente degli atleti è già da ora concentrata sulla stagione 2018: ecco chi è riuscito a guadagnarsi un posto da diver permanente.

Solo i primi sei classificati per gli uomini e le prime quattro per le donne nella Red Bull Cliff Diving World Series 2017 si sono automaticamente qualificati alla World Series 2018, con i posti rimanenti assegnati attraverso il World Ranking System 2017, che prende in considerazione non solo i risultati del Red Bull Cliff Diving, ma anche quelli di FINA World Cup di Abu Dhabi, FINA World Championship di Budapest e il Marmeeting.

Ce l'hanno fatta il campione di quest'anno, Jonathan Paredes (MEX), l'ex campione a cui ha soffiato il titolo, Gary Hunt (GBR), e il connazionale Blake Aldridge, che ha portato a casa la sua miglior stagione di sempre, a chiudere il podio.

La sorpresa più grande è stata però quella di Alessandro De Rose (ITA), wildcard, vincitore della tappa italiana di Polignano a Mare, arrivato quarto nonostante abbia saltato una delle tappe, mentre a chiudere il gruppo della Top 6 ci sono i due americani, Andy Jones e David Colturi, rispettivamente quinto e sesto.

Alessandro De Rose sarà il primo permanent diver italiano della World Series, merito della sua incredibile stagione da wildcard. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

I restanti posti sono stati assegnati in base all'esito di altri 9 eventi, inclusi FINA World Cup, i FINA World Championships e il Marmeeting: Michal Navratil (CZE), Steven LoBue (USA), Orlando Duque(COL) e Kris Kolanus (POL).

L'unico a perdere il posto da permanent è Sergio Guzman, (MEX), che dovrà riconquistarlo tornando a competere in veste di wildcard.

Per le donne, la due volte campionessa Rhiannan Iffland e la connazionale, l'australiana Helena Merten, sono in Top 4 con Adriana Jimenez (MEX) e Ginger Huber (USA), alle quali si aggiungono la bielorussa Yana Nestsiarava, la prima del suo paese, e Anna Bader (GER), che si è ripresa il suo posto dopo la maternità e una spettacolare stagione da wildcard.

Anna Bader (destra) è salita per ben tre volte su quattro sul podio ed è tornata nella permanent line-up. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Non ha partecipato quest'anno, ma sarà comunque presente alla World Series 2018 anche Lysanne Richard, per via della policy sugli infortuni della Red Bull Cliff Diving World Series. Lei completerà la line-up di sette atlete totali per la prossima stagione, mentre tre wildcard porteranno a dieci il numero delle partecipanti ad ogni tappa del campionato.

Nonostante la vittoria a Mostar, i risultati poco esaltanti hanno impedito all'americana Cesilie Carlton di ottenere un posto nella World Series 2018.

I Permanent Diver del 2018:

Uomini

1. Jonathan Paredes, MEX
2. Gary Hunt, GBR
3. Blake Aldridge, GBR
4. Alessandro De Rose, ITA
5. Andy Jones, USA
6. David Colturi, USA
7. Michal Navratil, CZE
8. Steven LoBue, USA
9. Orlando Duque, COL
10. Kris Kolanus, POL

Donne

1. Rhiannan Iffland, AUS
2. Helena Merten, AUS
3. Adriana Jimenez, MEX
4. Ginger Huber, USA
5. Yana Nestsiarava, BLR
6. Anna Bader, GER
7. Lysanne Richard, CAN

Guarda il replay

Rivivi tutta l'azione su www.redbullcliffdiving.com e su Red Bull TV.  Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv.