I cliff diver conquistano Roma, in attesa della finalissima

Rhiannan Iffland
Rhiannan Iffland e Alessandro De Rose fanno un tuffo nelle acque dell'Urbe in preparazione alla gara di Polignano a Mare

Con la Basilica di San Pietro sullo sfondo, in luoghi intrisi di storia e fascino: ecco come hanno passato le prime ore della loro giornata Alessandro De Rose, l'unico italiano in gara della Red Bull Cliff Diving World Series, e Rhiannan Iffland due volte campionessa World Series. O meglio, le hanno passate nel cuore di Roma, tuffandosi dall'antico Ponte Sant'Angelo, conosciuto anche come "Ponte degli Angeli", prima di partire per il sud del paese, più precisamente Polignano a Mare, dove entrambi, lo scorso anno, sono emersi vincitori dalle acque al termine di una gara combattuta fino all'ultimo tuffo. Alessandro è molto emozionato per questo ritorno nel luogo in cui ha conquistato la sua prima vittoria, ma per la Iffland c'è un altro obiettivo, molto importante: lì a Polignano, domenica 23 settembre, potrebbe ottenere il suo terzo titolo consecutivo, un record assoluto nella storia della Women's World Series.

"Pensare a Polignano mi fa ancora venire la pelle d'oca, sono emozionato e orgoglioso di me stesso," ha affermato De Rose, "ma potermi tuffare in una simile location vicino Castel Sant'Angelo, nella capitale del mio paese, è un vero onore. È speciale, ed è una splendida sensazione."

dt_180919_rbcdita_rose_7654.jpg
Non capita tutti i giorni di vedere qualcuno tuffarsi nel Tevere. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Fatto costruire tra il 133 e il 134 d.C. dall'imperatore Adriano, il ponte connette la Città Eterna alla Basilica di San Pietro, situata in Vaticano, ed è considerato uno dei ponti più belli del mondo. A renderlo unico sono elementi come la sua simmetria e la perfetta distanza tra gli archi e la superficie dell'acqua, ma soprattutto le statue degli angeli che fiancheggiano i parapetti in marmo, che sembrano quasi incorniciare il fiume sottostante, visibile dal ponte stesso attraverso grate di ferro.

dt_180919_rbcdita_iffl_9075.jpg
Rhiannan Iffland in piedi sul Ponte di Sant'Angelo, con la Basilica di San Pietro sullo sfondo. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

"È stato qualcosa di surreale essere lì e guardare la città, con la Basilica sullo sfondo. È un'esperienza che si vive una volta nella vita. Pochi, pochissimi possono dire di essersi tuffati in un luogo così iconico," ha commentato la due volte campionessa, che ha tutte le carte in regola per chiudere la stagione con una tripletta da record, questo fine settimana. "Adoro Polignano a Mare e questa sarà una gara importantissima. È il momento di dare tutta me stessa, non ho nulla da perdere."

In questa stagione anniversario giunta ormai al termine, sono 3 uomini e 3 donne a contendersi il titolo, ma solo due di loro, uno per categoria, emergeranno vittoriosi dalle acque dell'Adriatico nella piccola cittadina pugliese.

Sono solo 20 punti a dividere i primi due classificati, sia della categoria maschile che femminile: vincendo a Mostar, Gary HuntAdriana Jimenez hanno sorpassato Steven LoBue (USA) e Rhiannan Iffland (AUS), impedendogli così di assicurarsi il trofeo del Re Kahekili con una gara di anticipo. Il risultato è tutto da scrivere, e sarà la finalissima di Polignano a Mare, che verrà combattuta al cospetto di migliaia di tifosi, a decretare i campioni della World Series 2018.

Segui la diretta da Polignano a Mare

L'evento verrà trasmesso in DIRETTA il 23 settembre alle 13:10 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook & Youtube. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.