X

Navratil sorprende tutti e trionfa in Galles

Michal Navratil and Rhiannan Iffland
Data: 10/09/2016

Michal Navratil è tornato in azione in grande stile, dopo un intervento al ginocchio, rovinando con un'incredibile vittoria, la prima del ceco in ben 8 anni di Red Bull Cliff Diving World Series, il ritorno in patria del campionissimo Gary Hunt. Quest'ultimo si è lasciato soffiare il primo posto per una manciata di punti, ma la sua delusione è stata duplice, non essendo riuscito a trionfare in madrepatria dopo la cocente sconfitta di Polignano a Mare, mentre la serie di ottime performance di Andy Jones, sul gradino più basso del podio, non è stata interrotta nemmeno in Pembrokeshire. Nella competizione femminile, la wildcard Rhiannan Iffland è tornata a vincere, confermando il suo stato di grazia in questa pazzesca stagione di debutto, aumentando ulteriormente il distacco dalle rivali, mentre Lysanne Richard non è riuscita a replicare la vittoria italiana, piazzandosi ad un comunque prezioso secondo posto. A chiudere il podio delle donne, Cesilie Carlton.

Il clima ventoso e le previsioni poco favorevoli in questo angolo del Galles hanno costretto i diver a gareggiare in un'unica giornata, invece che nella classica formula divisa in due giorni, per la prima volta nella storia della World Series. È stato Navratil a spuntarla al cospetto di una folla di 2800 fan in questa tappa "compressa" (e sold-out da tempo). Lo showman ceco, soprannominato "Supratil" e celebre per i suoi tuffi alla "Superman" eseguiti alla fine di ogni gara, ha saltato la tappa di Polignano a Mare a causa di un intervento al ginocchio subito poco tempo prima, ma ha mostrato di avere dei veri e propri poteri di recupero sovrumani qui al Blue Lagoon, conquistando la sua prima vittoria in assoluto dopo ben 53 tappe. Alla guida della classifica provvisoria dopo il Round 3, è riuscito a mantenere la calma dai 27,5 metri di altezza nonostante il campione Gary Hunt fosse riuscito a superarlo proprio nel Round Finale, e a strappargli la vittoria da sotto il naso.

Navratil, in forma smagliante, non è riuscito a contenere l'entusiasmo dopo aver conquistato la sua prima vittoria in assoluto nella World Series. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

Fresco di matrimonio, Navratil è ora al 4° posto in classifica generale, mentre Hunt è riuscito ad aumentare sensibilmente il distacco dal suo diretto inseguitore, il messicano Jonathan Paredes, che è arrivato solamente 5°. L'americano Andy Jones, che nel corso di questo 2016 è arrivato secondo già due volte, continua la sua ascesa, in quella che si sta rivelando la sua migliore stagione in assoluto, conquistando il terzo gradino del podio con un'altra brillante prestazione.

"Non me lo sarei mai aspettato," ha affermato un Navratil felicissimo. "L'operazione c'è stata di recente, e non mi sono allenato per un mese intero. Volevo semplicemente tornare a gareggiare dopo l'intervento, e vedere come sarebbe andata. Ho ripreso a fare esercizio fisico soltanto due settimane fa. Angy, la nostra fisioterapista, ha stabilizzato alla grande il mio ginocchio, e dopo il primo tuffo mi sono sentito benissimo. È in quel momento che ho iniziato a dare al massimo, concentrandomi sulla gara. Sono davvero felice di aver conquistato la mia prima vittoria, e di aver battuto il campione."

Nella competizione femminile, la wildcard Rhiannan Iffland vola via dalle sue avversarie in classifica generale con una terza vittoria su quattro tappe disputate sinora. L'impressionante (e potenzialmente da record) serie di vittorie della matricola australiana è stata interrotta due settimane fa in Italia da Lysanne Richard, ma con tre incredibili tuffi, è riuscita a trionfare dai 20 metri. La canadese Richard non sembra però voler restare a guardare, e dopo un altro ottimo secondo posto, la sfida tra le due si fa sempre più elettrizzante, a soli tre eventi dalla finalissima di Dubai.

Le cliff diver festeggiano sul podio al Blue Lagoon in Galles. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

"Credo che il mio segreto sia non stressarmi troppo," ha spiegato la Iffland dopo la sua vittoria. "Lì sopra mi rilasso, e faccio il mio come se mi stessi semplicemente allenando. Ogni volta riesco a sorprendere me stessa, ad essere sincera. Ad ogni nuova gara mi ritrovo a credere che forse non andrà alla grande, ma una volta sulla piattaforma non penso ad altro, soltanto a divertirmi. Adoro questo sport."

Per la prossima tappa si torna a Mostar, in Bosnia ed Erzegovina, dove 22 dei migliori cliff diver del mondo si sfideranno dallo storico e magnifico ponte Stari Most, mentre la World Series 2016 continua ad avanzare e a riservare sorprese gara dopo gara.

Risultati UOMINI
1. Michal Navratil, CZE – 500.75 punti
2. Gary Hunt, GBR – 496.60
3. Andy Jones, USA – 473.85
4. Sergio Guzman, MEX – 466.65
5. Jonathan Paredes, MEX – 461.70
6. Steven LoBue, USA – 431.60
7. Alessandro De Rose (W), ITA – 401.20
8. Blake Aldridge, GBR – 396.75
9. David Colturi, USA – 282.30
10. Alain Kohl (W), LUX – 278.20
11. Orlando Duque, COL – 275.40
12. Miguel Garcia (W), COL – 266.80
13. Mat Cowen (W), GBR – 266.40
14. Artem Silchenko, RUS – 189.15

Risultati DONNE
1. Rhiannan Iffland (W), AUS – 243.30 punti
2. Lysanne Richard, CAN – 219.90
3. Cesilie Carlton, USA – 218.25
4. Rachelle Simpson, USA – 217.60
5. Adriana Jimenez, MEX – 199.40
6. Ginger Huber, USA - 214.40
7. Helena Merten, AUS - 205.35
8. Jaki Valente (W), BRA – 187.75
9. Tara Hyer-Tira (W), USA – 169.60

Goditi tutta l'azione

Potrai vedere l'evento on demand dalle 15:50 di domenica 11 settembre su www.redbullcliffdiving.com e su Red Bull TV. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Negli Stati Uniti, il replay è geobloccato per via di un accordo in esclusiva con FOX Sports. L'evento verrà trasmesso su FOX Sports 1 il 25 settembre alle ore 08:00 (ET).

Tuffati nel divertimento con il gioco ufficiale della Red Bull Cliff Diving World Series 2016, disponibile su smartphone, tablet e PC. Gioca ora!