X

Dublino

12 Maggio

Beirut

14 Lug

Mostar

24 Ago
Precedenti

Bilbao

14 Set

Come realizzare un tuffo dalle grandi altezze da 10

Judges show tens
Data: 28/06/2018

Sin dal 2009, la Red Bull Cliff Diving World Series ha offerto il palco perfetto per tuffi di incredibile complessità da un'altezza di 27 metri. Nel corso degli ultimi 9 anni la giuria è stata chiamata a valutare tuffi per ben 17620 volte, me solo in 98 casi la paletta ha mostrato un 10. In uno sport in cui il minimo errore può costare caro, persino la vittoria di una singola gara o di un intero campionato, cosa serve per realizzare un tuffo perfetto?

"In ogni tuffo ci sono un milione di dettagli," spiega la wildcard russa e campione World Series 2013, Artem Silchenko "e devi conoscerli tutti. Al minimo errore devi dire addio al 10. I giudici vogliono vedere tutto, ma dipende quasi tutto dal take off, da cosa fai in aria; tutte le posizioni, le tecniche, e ovviamente un'entrata perfetta."

Il 6 volte campione Gary Hunt, Inghilterra, fa eco alle parole di Silchenko, aggiungendo un commento sull'aspetto puramente psicologico di un tuffo:

"La parte più spaventosa di un tuffo, a mio parere, è nella fase di 'costruzione' del tuffo. Poi c'è il take off, che per me diventa quasi un sollievo, in quanto spariscono i dubbi. Poi c'è quella più importante, ciò che si fa in aria, affinché vada tutto bene. E per stupire i giudici bisogna fare un'entrata perfetta in acqua, senza schizzi."

Artem Silchenko è stato l'unico atleta ad ottenere un 10 a Bilbao nel 2014. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

Gli atleti si stanno preparando alla seconda tappa della World Series, che ti terrà questo weekend a Bilbao, dove Silchenko fu l'unico, nel 2014, a strappare un 10 alla giuria, e l'obiettivo per ognuno di loro è sempre quello: stupire i giudici e ottenere il massimo punteggio. Ma cosa serve per riuscire nell'impresa?

"Serve il fattore 'wow'", parola di Steve Foley, membro della giuria sin dal 2011. "Serve un tuffo che ti fa alzare dalla sedia, che ti strappa un applauso per quanto è ben fatto, che cattura l'attenzione perché è perfetto in ogni sua parte, in fatto di take off, potenza, estetica, bellezza, e infine la chiusura da manuale, con un'entrata in acqua pulita e precisa."

"Un tuffo memorabile, insomma, che ti fa alzare immediatamente la paletta con un 10 stampato sopra. Se ci stai pensando troppo, significa che forse non se lo merita un voto così alto."

Gary Hunt ha ottenuto 25 dieci nella sua carriera World Series, superato dal solo Silchenko, che è a 36. Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool.

Le statistiche dietro un 10

  • Su 3524 tuffi, tra uomini e donne, solo 98 volte è stato dato un 10
  • 17620 palette alzate: solo lo 0,56% è stato un 10
  • Maggior numero di 10 per un singolo tuffo: Jonathan Paredes (Texas 2016) e Artem Silchenko (Copenhagen 2013) - 4
  • Maggior numero di 10 ottenuti: Silchenko (36), Hunt (25) e Duque (14)
  • Silchenko ha ottenuto l'unico 10 di tutta la tappa di Bilbao del 2014
  • L'ultimo 10 lo ha ricevuto David Colturi nel 2016 a Mostar
  • Ginger Huber ha ottenuto l'unico 10 della categoria femminile nel 2016 alle Azzorre

È un po' che non si vede un 10: l'ultimo, il numero 98, risale al 2016, quando venne dato a David Colturi a Mostar. Orlando Duque, il cliff diver più esperto della World Series, crede di sapere il perché:

"Alcuni anni fa il focus era interamente sulla qualità: era la protagonista indiscussa, e si vedeva anche nei risultati. Ecco perché ora si vedono meno 10, adesso l'attenzione è più sulla difficoltà, e di conseguenza è più facile commettere piccoli errori che non fanno andare oltre il 9 e il 9,5. Anche in un ottimo tuffo può esserci qualcosa che non va, nel take off, oppure nell'entrata. Concentrandosi sulla difficoltà, è inevitabile sacrificare qualcosa in termini di qualità. Il coefficiente di difficoltà dà comunque i suoi frutti, a discapito però della pulizia di esecuzione."

I record di 10 nelle singole tappe

  • Texas: 7 dieci da 6 diversi atleti ottenuti nel 2014
  • Oman: 7 dieci ottenuti da 3 atleti nel 2012
  • Copenhagen: 5 dieci ottenuti da 3 atleti nel 2016
  • Galles: 5 dieci ottenuti da 4 atleti nel 2012

La cosa più importante per gli atleti che si sfideranno in Spagna questo weekend è di raggiungere la vetta della classifica, ma dopo l'incredibile prima tappa in Texas, dove la qualità è stata eccezionale e i 9 sono letteralmente piovuti, la sensazione è che nel corso di questa stagione torneremo a vedere assegnati i 10 tanto attesi. Un numero perfetto per celebrare il decimo anniversario della World Series.

Segui la diretta da Bilbao

Questo evento verrà trasmesso in diretta il 30 giugno alle 18:45 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TVFacebookYoutube, Twitter, Twitch e Instagram. Red Bull TV è disponibile su Smart TV, console da gioco, smartphone, tablet e altro ancora. Per saperne di più, visita about.redbull.tv

Non puoi seguire l'evento in diretta o vuoi vederlo nuovamente? Troverai un replay disponibile qualche minuto dopo la conclusione dell'evento.

Per saperne di più sul Red Bull Cliff Diving clicca qui