X

Greg Louganis è il nuovo Direttore Sportivo

Greg Louganis
Data: 27/04/2017

Il quattro-volte campione olimpico prenderà il posto del compianto Niki Stajkovic, che ci ha tristemente lasciato a febbraio, alla direzione della World Series. Greg Louganis, 57 anni, è determinato a portare avanti il progetto del suo amico (ed ex-avversario ai tempi delle Olimpiadi), che ha reso le gare della Red Bull Cliff Diving World Series, inaugurata nel 2009, tra le più riconoscibili e memorabili in circolazione. Prima dell'inizio della nuova stagione, previsto per giugno, in cui la competizione farà tappa in 6 location internazionali, la FINA ha proposto di includere i tuffi dalle grandi altezze nelle Olimpiadi di Tokyo del 2020.

Tra le imprese di Greg Louganis c'è quella di essere stato l'unico tuffatore a partecipare alle gare sia dai 3 che dai 10 metri, consecutivamente (sia nelle Olimpiadi del 1984 che del 1988). Da anni è uno dei giudici della Red Bull Cliff Diving World Series, e ha visto nascere e crescere il campionato nel corso del tempo: "Questo campionato ha trasformato lo sport in uno standard. L'altezza è sempre stata 21 metri per le donne e 27 quella per gli uomini; tra i recenti cambiamenti, il coefficiente di difficoltà è stato rivisto per adeguarlo allo sviluppo di questo sport, e implementato dal comitato sportivo, in accordo con la FINA, per assicurarsi che tutti i tuffi fossero valutati in base alla loro difficoltà."

Louganis (il secondo da sinistra) è un volto noto della giuria del Red Bull Cliff Diving. Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool.

Nella sua posizione di direttore sportivo della Red Bull Cliff Diving World Series, il 4 volte campione porterà avanti quanto fatto da Stajkovic, che ha sempre visto crescita ed evoluzione come elementi cruciali del campionato.

"Sono entusiasta di poter lavorare fianco a fianco con la famiglia del Red Bull Cliff Diving, uno dei team più creativi con cui mi sia capitato di lavorare, con i suoi membri sempre pronti ad offrire il proprio supporto. Interagire con questo talentuoso gruppo di atleti di élite, da giudice, è stato qualcosa di incredibile, ma avere l'opportunità di poter proseguire quanto fatto dal mio caro amico, lo straordinario Niki Stajkovic, è un vero onore. Attendo impazientemente l'inizio della stagione 2017, durante la quale rafforzeremo ulteriormente il cliff diving, uno sport allo stato puro sempre più importante."

La World Series ha offerto sin dal 2009, oltre a tanta azione mozzafiato, anche momenti divertenti e tuffi di difficoltà via via più elevata. Dai suoi trampolini si sono tuffati sia i migliori atleti del mondo che giovani e talentuose promesse, mentre dal 2014 è stato introdotto il campionato femminile. Nel 2017, l'élite dello sport si sfiderà ancora una volta tra avvitamenti e salti mortali da altezze pazzesche, protetti unicamente da concentrazione, abilità e controllo fisico, in sei gare che si terranno in varie parti del mondo.

A luglio, la IOC Olympic Programme Commission deciderà quali saranno i nuovi eventi e le nuove discipline che verranno introdotti nelle prossime Olimpiadi.